AUMENTO DEL SENO

INTERVENTO DI AUMENTO DEL SENO IN TURCHIA

Prezzo

2.350 €

ASPETTI PRINCIPALI DELL’INTERVENTO:

  • Intervento di 60 minuti
  • Anestesia generale
  • Un giorno di permanenza in ospedale
  • I punti sono interni quindi non sarà necessario toglierli
  • I drenaggi inseriti per la raccolta del sangue si tolgono al terzo giorno
  • Sono necessari 4 o 5 giorni di permanenza nel paese
  • Il risultato è subito visibile
  • Si deve utilizzare un reggiseno particolare per 3 settimane

COS’E’ L’INTERVENTO CHIRURGICO PER L’AUMENTO DEL SENO?

La mastoplastica additiva è un intervento per ingrandire o cambiare la forma del seno. Si tratta di un intervento chirurgico al quale si ricorre quando i seni non sono proporzionati con il resto del corpo o quando hanno struttura differente tale da renderli asimmetrici, cioè quando un seno è più piccolo dell’altro. Affinché entrambi i seni siano uguali o per aumentarne il volume, il metodo che si utilizza al giorno d’oggi è la protesi di silicone (impianto).  Uno dei metodi che offre migliori risultati rispetto ad altri come per esempio, l’aumento parziale del seno attraverso la ricostruzione con tessuto adiposo. 

Principalmente la protesi è di silicone, anche se il ripieno può contenere diversi materiali, tutti testati, alla ricerca del miglior risultato sia alla vista che al tatto e anche per una maggior comodità. Dato che esistono diverse tipologie di protesi, l’ideale è consultare il medico per scegliere le più adatte per raggiungere il risultato desiderato.

CHE COSA SONO LE PROTESI O IMPIANTI DI SILICONE?

Le protesi di silicone sono disegnate espressamente per correggere, modellare o ingrandire il seno.

Le protesi più utilizzate sono quelle con gel di silicone che offrono un aspetto e un tatto incredibilmente naturale e con soluzione salina, composte da un siero fisiologico di acqua e sale che si usa come ripieno nelle protesi mammarie. Queste ultime sono più dure al tatto.

COSA DEVI SAPERE PRIMA DELL’INTERVENTO

Dopo l’operazione al seno, i sintomi che vengono più comunemente rilevati sono dolore e piccoli edemi. In pochi casi si è verificato un incremento o una diminuzione della sensibilità del capezzolo così come un intorpidimento nella zona del capezzolo. Questo succede nei casi in cui l’organismo rifiuta la presenza di un corpo estraneo.  

La rottura della protesi è molto rara. Le protesi al seno generalmente non danno problemi né durante l’intervento, né dopo. Nonostante quanto detto in alcune pubblicazioni, non esistono evidenze mediche sull’aumento del rischio di sviluppare il cancro al seno.

E’ indispensabile, prima di sottoporsi all’intervento, di parlare con il medico circa le tue aspettative, che cosa vuoi correggere, e informarti sul tipo di operazione chirurgica che verrà effettuata, la scelta delle protesi, il tipo di anestesia, i tempi dell’intervento e il post-intervento.

L’INTERVENTO

L’intervento viene fatto in anestesia generale e dura approssimativamente 1-2 ore. Si compie un’incisione di 4-5 cm per collocare le protesi. Questo taglietto può essere fatto:

Nella piega della mammella (sottomammario)

Nella parte bassa del seno (circumareolare)

Nell’ascella (ascellare)

Nel capezzolo, attraverso un intervento endoscopico

La scelta della protesi verrà fatta sempre in funzione al seno della paziente.

POST-INTERVENTO

Dopo l’intervento generalmente il dolore è minimo. In casi rari le protesi possono causare durante i primi giorni alcuni movimenti limitati delle braccia. 

Si dovrà portare un reggiseno postoperatorio e un bendaggio per coprire la ferita per non più di 10-12 giorni. Non sarà necessario rimuovere i punti poiché si scioglieranno internamente senza bisogno di intervenire. 

Nel periodo iniziale potrebbero verificarsi infiammazioni o ematomi sui capezzoli che scompariranno in breve tempo. Di fatto, i pazienti possono riprendere la vita normale dopo 3-4 giorni. 3 settimane dopo la sostituzione delle protesi o di un intervento per l’aumento del seno, si può lavorare normalmente. Le pazienti che svolgono attività sportive devono sospenderle per circa due mesi.

 Gli interventi al seno oltre agli eccellenti risultati visivi e al tatto, aiutano a migliorare altri aspetti relativi alla salute mentale e psicologica delle pazienti.

AUMENTO DEL SENO COL SILICONE

Gli impianti al silicone per l’aumento del seno si utilizzano da più di 60 anni. Da allora ci sono stati evidenti miglioramenti nelle tecnologie e ciò rende le protesi al silicone più sicure che mai. Utilizziamo solo impianti approvati dalla FDA di Allergan, Mentor o Polytech. Tutte queste protesi hanno garanzie contro i difetti di fabbrica. 

WhatsApp chat